PAOLO FELCI: ‘CASE POPOLARI E’ ORA CHE SI MODIFICHI IL REGOLAMENTO’

Il Leone d’Oro per la Pace di scena a Montecitorio: una giornata d’eccellenza per il Gran Premio Internazionale di Venezia”
18 settembre 2018
Festa dell’Uva e dei Vini, il “Bacco” del Maestro Giancarlo Sensidoni qualifica l’edizione 2018
3 ottobre 2018

PAOLO FELCI: ‘CASE POPOLARI E’ ORA CHE SI MODIFICHI IL REGOLAMENTO’

Il Consigliere d’opposizione chiede formalmente che venga modificato il regolamento per l’accesso alle graduatorie per l’assegnazione delle case popolari, asili nido e sussidi economici

Di Donatella Antonetti

 

Proprio nei giorni scorsi in un nostro articolo, avevamo preannunciato un autunno caldo nell’ambito politico cittadino e lo avevamo annunciato con cognizione di causa. La scorsa settimana, sui social, ha spiccato sicuramente la diatriba nata tra il Consigliere d’opposizione Paolo Felci e il ViceSindaco nonché assessore alle Politiche Sociali Giulia Ciafrei. Diatriba nata da un’Interrogazione presentata da Felci, inerente la gestione di migranti accolti e locati in una palazzina di via dei Bastioni. Proprio il consigliere aveva raccolto le testimonianze di alcuni inquilini, testimonianze che certo non combaciano con quanto dichiarato dalla signora Ciafrei sia in un’intervista rilasciata a Castelli Notizie, sia durante l’ultimo Consiglio Comunale tenutosi lo scorso 13 settembre. Il Vicesindaco, eludendo completamente il nocciolo del problema, andava a spiegare solamente la differenza tra C.A.S. (centri accoglienza straordinaria) e S.P.R.A.R. (sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati).

 

Un Paolo Felci partito subito con il piede giusto, come promesso, sta portando sul tavolo della maggioranza alcuni dei punti  più importanti e caldi del programma presentato in campagna elettorale. Uno su tutti, la modifica dei regolamenti per l’accesso alle graduatorie delle case popolari, asili nido, sussidi economici. Riportiamo di seguito  quanto scritto sulla sua pagina face book :

 

Ho chiesto di inserire come punto da discutere nell’ordine del giorno della prossima Terza Commissione Consiliare, la modifica dei regolamenti per l’accesso alle graduatorie delle case popolari, degli asili nido comunali e per i sussidi economici;

Visto il Regolamento per l’applicazione dell’ I.S.E.E. del D.P.C.M. 159/2013 e visti i punti 5, 6, 7 dell’art. 5 dello stesso, chiederò di attuare un controllo maggiore nei confronti dei cittadini stranieri, i quali insieme all’I.S.E.E. dovranno presentare, NON semplicemente un’autocertificazione del patrimonio mobiliare e immobiliare, ma DOVRANNO fornire DOCUMENTI e CERTIFICATI RILASCIATI dalla competente autorità dello stato estero corredati di traduzione in lingua italiana autenticata dall’autorità consolare italiana che ne attesti la conformità all’originale.

Solo in questo modo torneranno ad essere eque le graduatorie, senza inganni e con MAGGIORI CONTROLLI per tutti’.