Le origini della Festa della mamma

Roma GRA
Controlli sul GRA, finora decurtati 354 punti patente
12 maggio 2018
Velitrum-Real Velletri
Finisce 1-1 il derby veliterno. Il Velitrum raggiunge la salvezza
13 maggio 2018

Le origini della Festa della mamma

Mamma Festa

“Una mamma che educa un bambino, educa un uomo. Una mamma che educa una bambina educa un popolo” (proverbio degli Indiani d’America)

La Festa della Mamma si festeggia per tradizione in Italia ed in altri paesi del mondo la seconda domenica di maggio. L’Italia ha ereditato questa festività, che ha diverse origini a seconda dei vari paesi.
Nel Regno Unito la festività risale al XVII secolo e prendeva il nome di “Mothering Sunday”, che non era propriamente una festività per la mamma ma coincideva con la quarta domenica di quaresima. In questo giorno all’epoca i bambini che vievano lontano dalle famiglie per motivi contingenti, potevano tornare a casa. Nel tempo questa tradizione è tramutata in quella che è oggi conosciuta come il “Mother’s Day”.
Negli Stati Uniti la festività all’origine era legata perlopiù ai movimenti sociali che lottavano per la pace, per il suffragio universale delle donne. Nel 1870 Julia Ward Howe, fervente attivista in favore dell’abolizione della schiavitù, propose un “Mother’s Day” per promuovere la pace. Nel 1908 invece per la prima volta fu veramente festeggiata 1908, a Grafton nel Massachusetts, grazie ad Anna M. Jarvis, la quale dopo la morte della madre si batté per far in modo che venisse istituita un ricorrenza in favore delle mamme.
In Italia venne festeggiata per la prima volta per la prima volta nel 1957 da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi. Da quel momento la festività è entrata a far parte del nostro calendario.

Davide Brugnoli