Partirà a breve progetto Life: “In bici attraverso la Rete Natura 2000 – Sic2Sic”

Velletri mostra Gigi
In occasione della Festa delle camelie una mostra sulla filmografia di Luigi Magni presso il Polo Espositivo “Juana Romani”
7 marzo 2018
pioggia Velletri neve
Che tempo farà domani?
7 marzo 2018

Partirà a breve progetto Life: “In bici attraverso la Rete Natura 2000 – Sic2Sic”

Life bici marzo

Il prossimo 20 marzo dalle ore 9.00 si terrà a Roma, il convegno di lancio del progetto Life: “In bici attraverso la Rete Natura 2000 – Sic2Sic”.
Guidato dall’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), vede la partecipazione di Ares 2.0, società di ricerca e comunicazione istituzionale, di Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e di Enne3, incubatore di imprese dell’università del Piemonte Orientale.
Il progetto prevede percorsi in bicicletta che, nell’arco di due anni, metteranno in connessione 170 Siti italiani della Rete Natura 2000 per complessivi 6.000 km, distribuiti in 20 tragitti settimanali su 7 regioni (Lazio, Umbria, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Sicilia e Sardegna) rappresentative dei diversi habitat naturali del paese. Lungo il viaggio la popolazione locale sarà informata e sensibilizzata sul valore dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini, le scuole, le imprese e le istituzioni sul significato e sull’importanza della Rete Natura 2000, un sistema di aree protette creato dall’Unione Europea per garantire il mantenimento degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari.
Spesso in queste stesse aree sono però presenti attività antropiche e proprio per questo motivo la salvaguardia della biodiversità deve essere garantita, tenendo conto delle esigenze economiche, sociali e culturali, nonché delle particolarità regionali e locali (art. 2 Direttiva Habitat).

Durante il convegno si farà il punto sullo stato di conservazione e di fruizione delle aree della Rete Natura 2000, sui progetti Life, sul ruolo della comunicazione per l’ambiente, sulla dimensione territoriale dello sviluppo sostenibile e sulla bicicletta come strumento di fruizione consapevole delle aree protette.