Furti e atti vandalici in costante aumento: dov’è la sicurezza a Velletri?

C’era una volta un’industria vitivinicola a Velletri…
27 settembre 2017
Impavidi Destini sarà presente all’87a edizione della Festa dell’Uva
29 settembre 2017

Furti e atti vandalici in costante aumento: dov’è la sicurezza a Velletri?

Sono sempre di più le segnalazioni da parte dei cittadini

Velletri, nelle ultime settimane, sembra il Far West. Sono sempre di più, infatti, le segnalazioni di furti e atti vandalici. La sicurezza nel nostro paese è sempre più bassa, e dopo il tormentato periodo estivo, non si placa l’azione dei ladri. Dalle campagne al centro storico, i cittadini temono per le proprie abitazioni e autovetture.

Noi de L’Intransigente, dopo le ripetute denunce, abbiamo ascoltato una di queste vittime, che pochi giorni ha subito un episodio del genere. Lui è il veliterno M.C. , e testimonia come la situazione sia ormai giunta al limite. “Pochi giorni fa avevo lasciato la mia auto parcheggiata in via Bonaventura Teoli, e al mattino seguente ho trovato la sgradita sorpresa. I ladri – aggiunge l’uomo – hanno aperto la macchina presumibilmente con un telecomando universale, dato che non ho trovato segni di scasso, e hanno rubato la radio LCD, un paio di occhiali e persino un po’ di soldi spicci”.

Quello di M.C. non è però l’unico caso. I vari gruppi Facebook sono pieni zeppi di queste testimonianze. Colpite soprattutto le vetture parcheggiate nel centro storico. Altre denunce, infatti, arrivano da Via Borgia, Viale Marconi e Via della Neve.

Se in centro storico bisogna temere per la propria auto, nelle campagne non si contano più i casi di furti in abitazione. In zona Cinque Archi, un habitué per quanto riguarda questa faccenda, nei giorni scorsi ci sono state parecchie segnalazioni. Come racconta una vittima su Facebook, i ladri, per entrare in casa, avrebbero forzato pesantemente il cancello in rame e rotto le tegole. Altri casi del genere si sono verificati  a Sole Luna e in zona Fienili. I residenti, preoccupati per la propria incolumità e per quella della propria casa, hanno deciso addirittura di creare dei gruppi sui Social Network, per prevenire situazioni del genere e tenersi in costante aggiornamento. Più volte, inoltre, sempre in zone Cinque Archi, sono stati visti volare dei droni nelle ore notturne, e non è escluso che possa essere opera dei ladri.

Ladri e vandali non risparmiano neppure le attività commerciali, già colpite da una situazione economica al collasso. Nella mattinata di lunedì, infatti, la titolare di un locale sito sul Corso della Repubblica, si è ritrovata con la serratura spaccata e con la vetrina ripulita.

Insomma, furti e atti vandalici, nelle ultime settimane, stanno mettendo in ginocchio Velletri. I controlli, soprattutto nelle ore notturne, sono scarsi, dato che a far la ronda ci sono soltanto una pattuglia di Polizia e una di Carabinieri, decisamente poche per un territorio vastissimo come quello veliterno. L’auspicio è quello che i controlli si intensifichino, per evitare che la situazione, già grave, non degeneri ancor di più.

Federico Leoni