In arrivo nuovi centri di accoglienza a Velletri? Paolo Felci (Casapound Italia): “L’Amministrazione fornisca delucidazioni”

carcere velletri
Carcere di Velletri, Olanda e Borrelli (UGL PP): “Gli agenti sono a forte rischio e l’amministrazione pensa a festeggiare”
21 settembre 2017
vjs velletri giornata sport
Vjs Velletri, ecco i commenti sulla “Giornata dello sport”
22 settembre 2017

In arrivo nuovi centri di accoglienza a Velletri? Paolo Felci (Casapound Italia): “L’Amministrazione fornisca delucidazioni”

velletri centri accoglienza

Di Davide Brugnoli

Non ci sono ancora certezze effettive, ma da qualche tempo sta girando la voce che a Velletri si stia lavorando per aprire nuovi centri di accoglienza per profughi, in zone centrali della città . Un’ipotesi che sta profughi Velletrigià  scaldando gli animi dei cittadini veliterni, stanchi oramai della situazione di degrado sociale in cui la città  imperversa da troppo tempo. Ad avvalorare questa ipotesi è una dichiarazione di Paolo Felci, del gruppo Casapound Velletri, il quale in un post su Facebook ha espressamente dichiarato che questa ipotesi potrebbe divenire realtà, e che due nuovi centri di accoglienza potrebbero nascere nella zona di Via Camillo Meda, nella struttura adiacente al convento, che in passato è stata usata come casa famiglia e nella zona del Convento dei frati Cappuccini.

I tempestivi lavori che sono stati svolti ultimamente in queste due zone non fanno altro che avvalorare questa ipotesi ed alimentare le voci a riguardo”, dichiara Paolo Felci, il quale poi precisa, “Per evitare eventuali allarmismi e speculazioni invitiamo l’Amministrazione a far luce sul fatto e ad informare la cittadinanza riguardo i possibili scenari“.

Nulla di certo insomma, ma alcuni indizi stanno andando nella direzione dell’ipotesi di nuovi centri di accoglienza nelle due zone indicate. Velletri e suoi cittadini rimangono intanto nell’incertezza, in attesa che l’Amministrazione faccia chiarezza a riguardo, per evitare inutili speculazioni e chiarire l’effettivo quadro della situazione.